MENU

Llu Llauru

1189
0

La figura de “Lu Llaùru” suggestiona da sempre l’immaginario di tutti i bambini francavillesi e non solo, essendo presente anche nei racconti popolari di molte cittadine vicine.

Lu Llaùru è un folletto nero con un grande berretto rosso, che durante la notte fa visita ad alcune persone sedendosi sul loro ventre mentre dormono. Questo suo gesto provoca sofferenza al dormiente che sente come un fuoco sul proprio corpo.

Ma le azioni di questo folletto non si fermano qui: mette a soqquadro la casa, sposta e capovolge mobili, toglie i neonati dalle culle e, recandosi nelle stalle, attorciglia le criniere dei cavalli.

Tutti coloro che cercano di sciogliere queste trecce vengono perseguitati con i più disparati dispetti. Lu Llaùru è molto geloso del suo cappello, e se qualcuno riesce a portarglielo via per riaverlo è disposto ad essere molto generoso. Per questo chi riesce a rubarlo può chiedere in cambio dei soldi (turnisi) o dei pezzi di creta (crastòddi).

A chi chiede soldi porta pezzi di creta, al contrario a chi chiede pezzi di creta porta soldi, individuando in coloro che chiedono pezzi di creta degli umili con l’animo nobile che vanno sostenuti.
Tecnica mista su legno cm 40 x h. 80